Seguici sui Social
Facebook
Instagram
Iscriviti alla Newsletter

  • Non ci sono prodotti nel carrello.

L’intarsio

Il termine intarsio deriva dall’arabo “tarsi” che significa connettere. La tecnica originaria consisteva nell’accostare pezzi di materiale diverso (essenze lignee più o meno pregiate e non solo) tagliati in modo da combaciare perfettamente e da ottenere, nel complesso, decorazioni geometriche o naturalistiche. L’intarsio si applica alla decorazione di oggetti, mobili o all’architettura, rientrando nella più vasta categoria delle decorazioni polimateriche ottenute per incastri, inserzioni, incastonature etc.
L’intarsio è una delle tecniche più antiche utilizzate in particolare in ebanisteria, ovvero l’arte di progettare e produrre manufatti in legno come mobili, statue, quadri ed altri elementi d’arredo. L’ebanista infatti non è un semplice artigiano falegname, ma un vero e proprio artista.
I diversi colori dipendono dalle tinte proprie delle varie essenze di legno, variate ulteriormente a seconda del taglio e dell’inclinazione delle venature, che fanno variare la rifrazione della luce sulla superficie.
Molte realizzazioni della Daidalos Design prendono vita con la tecnica dell’intarsio, mediante l’accostamento di elementi di essenze differenti. Non ci limitiamo a decorazioni superficiali: l’intera struttura dei nostri manufatti è 100% legno massello. Per questo motivo Daidalos Design utilizza solo finiture ad olio le quali mantengono il colore del legno il più originale possibile, senza ricorrere a trucchi.

7 Gennaio 2020
Frassino
Caratteristiche e proprietà del legno di frassino europeo